01 MAR
Almanacco
Registrati

T

L'esenzione dal ticket per invalidità

Sanità In questo Canale:

L'esenzione dal ticket per invalidità

A proposito di:

Le persone che sono riconosciute invalide civili, del lavoro o di servizio, hanno diritto a sconti o esenzioni rispetto al pagamento dei ticket delle spese mediche e sanitarie, secondo le disposizioni delle singole Regioni

Le persone che sono riconosciute invalide civili, del lavoro o di servizio, hanno diritto a non pagare o a pagare in forma ridotta, secondo le disposizioni delle singole Regioni, i ticket delle spese mediche e sanitarie.

In base alla percentuale d'invalidità, sono identificate delle classi di difficoltà, cui corrispondono diversi livelli d'esenzione:

  • difficoltà lievi, corrispondenti ad invalidità comprese tra il 33,3 per cento e il 66,6 per cento (da 1/3 a 2/3), per la fruizione dell'assistenza protesica;
  • difficoltà medio-gravi, corrispondenti ad invalidità comprese tra il 66,6 per cento e il 99 per cento, per l'esenzione anche dalla partecipazione al costo delle prestazioni sanitarie;
  • difficoltà gravi, corrispondenti ad invalidità pari al 100 per cento, ai fini dell'esenzione dal pagamento della quota fissa sulla ricetta e dal ticket sulle cure termali.

Per richiedere l'esenzione, è necessario il certificato di accertamento di invalidità rilasciato dalla Asl del proprio territorio. Per gli invalidi per lavoro, per servizio o affetti da malattie professionali, è invece necessario il certificato rilasciato dall'Inail.

Salus TG

Prostata, 'coperta' tessuto amniotico salva sesso dopo intervento

Parafarmacisti in piazza contro le mancate liberalizzazioni

Salus TG
Il quotidiano di informazione sulla salute di Adnkronos