Salute

Per un'alimentazione corretta

I principi nutritivi della frutta

Ricca di acqua, sali minerali e vitamine, con pochi grassi e proteine e con il 10 per cento di carboidrati, la frutta, soprattutto quella "a polpa", è importante per una sana alimentazione.

Ricco è soprattutto il suo contenuto vitaminico:

  • la vitamina A dà elasticità alla pelle e, insieme ai carotenoidi, è antiossidante. La frutta che più ne contiene è il cocomero, le albicocche, i cachi e il melone;
  • la vitamina C, potente antiossidante che combatte i radicali liberi, importante nella formazione del collagene, che dà elasticità alla pelle e previene le rughe, è presente in agrumi, fragole, kiwi, lamponi, mango papaia e ribes nero;
  • la vitamina E, che ripara dai danni provocati dal sole sulla pelle, è presente in buone quantità nella frutta secca: noci, nocciole, mandorle e pistacchi. Ma anche nella frutta fresca esotica, l’avocado.

La frutta secca, pur essendo molto calorica, fa bene, perché ricca di proteine, fibre e sali minerali.

Il tipico sapore della frutta è invece dato in gran parte dagli acidi, che aiutano l'organismo ad eliminare le scorie attraverso le urine. Le fibre, come la cellulosa, indigeribili e lassative, sono molto utili all'organismo e sono contenute quasi esclusivamente nella buccia, che però spesso viene scartata, in certi casi perché non commestibile, in altri per semplice abitudine o pigrizia. Il lavaggio, infatti, consente di eliminarne le eventuali sostanze tossiche presenti in superficie.

È importante consumare la frutta fresca e di stagione, che è più nutriente e meno cara. Inoltre non richiede lunghi trasporti da zone remote, che sono dannosi per l'ambiente. Qui sotto il link al calendario della frutta che si trova mese per mese al mercato e nei negozi.

Temi correlati

Il calendario della frutta
Le vitamine
L'etichettatura obbligatoria di frutta e verdura
Frutta e macedonia, le ricette
Sagre delle castagne – Dove e quando trovarle