Lavoro

Il lavoro domestico

Le nostre famiglie sempre più spesso si avvalgono del prezioso aiuto dei collaboratori domestici, per lo più donne sia italiane sia straniere che collaborano nei vari lavori di casa rispondendo alle mutevoli esigenze delle famiglie italiane. Vediamo nel dettaglio le regole alla base di questo rapporto di lavoro.

Agevolazioni fiscali per il datore di lavoro

Un contratto di lavoro gestito correttamente garantisce il pieno rispetto dei diritti sia del lavoratore che del datore di lavoro.

Gli uffici Colf e Badanti del Caf Cisl, forniscono assistenza alla famiglia per un'equa e professionale amministrazione del rapporto di lavoro domestico a prezzi molto vantaggiosi.

Il servizio comprende:

  • stipula contratto a norma del CCNL del lavoro domestico;
  • elaborazione prospetti paga mensili, calcolo tredicesima ed elaborazione modello CUD;
  • calcolo contributi previdenziali e compilazione modelli MAV per il versamento all'INPS;
  • conteggio di ferie, malattia, maternità, infortunio;
  • calcolo TFR e liquidazione;
  • assistenza per compilare i documenti necessari a beneficiare delle agevolazioni fiscali previste per il datore di lavoro;
  • regolarizzazione rapporto di lavoro per i cittadini extracomunitari.

Chi si avvale delle prestazioni degli addetti ai servizi domestici e all'assistenza personale o familiare può infatti dedurre dal reddito complessivo dichiarato ai fini dell'Irpef i contributi previdenziali obbligatori versati fino all'importo massimo di 1.549,37 euro.