23 OTT
Almanacco
Registrati

T

I documenti di riconoscimento per minori

Consumatori In questo Canale:

I documenti di riconoscimento per minori

A proposito di:

Per viaggiare i minori hanno bisogno di un documento di riconoscimento: un passaporto individuale, sempre valido, un lasciapassare, fino a 15 anni, o una carta d'identità valida per l'espatrio, per i paesi dell'Unione Europea aderenti al trattato di Schengen

I minori hanno bisogno di un documento di riconoscimento per viaggiare, ed in particolare:

  • di un passaporto individuale, che è sempre valido in tutti i casi;
  • fino a 15 anni, di un certificato contestuale di nascita e di cittadinanza vidimato dal Questore ("lasciapassare");
  • di una carta d'identità valida per l'espatrio, se si viaggia nei paesi dell'Unione Europea aderenti al trattato di Schengen.

I minori iscritti sul passaporto di uno dei genitori non possono più viaggiare con tale documento, ormai valido solo per il titolare, fino la sua scadenza. Qualsiasi minore, infatti, deve essere dotato di un proprio passaporto individuale.

Vediamo nel dettaglio come funzionano e come ottenere questi documenti di riconoscimento.

Lasciapassare per l’espatrio

È un documento per i minori di 15 anni. Si tratta di un certificato contestuale di nascita e di cittadinanza, rilasciato dal Comune di residenza e vidimato dal Questore. Per ottenerlo, occorre che il minore sia presente al momento della presentazione della domanda. Quest’ultima, da fare alla Questura, in Commissariato o dai Carabinieri, deve essere completa di:

  • assenso di entrambi i genitori o nulla osta del giudice tutelare;
  • certificato o estratto di nascita;
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti del minore.
Carta di identità

La carta di identità può essere richiesta anche per i minori di 15 anni e può essere di due tipi: valida o non valida per l'espatrio.

Per ottenere la carta d'identità valida per l’espatrio, nei Paesi aderenti al trattato di Schengen, è necessaria la presenza di entrambi i genitori muniti di un documento d’identità valido per l’espatrio, oltre ai seguenti documenti:

  • modulo di richiesta carta d'identità per minori di 18 anni;
  • quattro foto tessera recenti e tutte uguali.

La carta d'identità non valida per l'espatrio richiede invece la presenza di due testimoni, forniti di documento valido, oltre agli stessi documenti richiesti per la tipologia precedente.

I Paesi che aderiscono al trattato di Schengen, e che quindi riconoscono la carta d'identità quale documento valido per l'espatrio, sono i seguenti: Belgio; Bulgaria; Cipro; Estonia; Finlandia; Francia; Germania; Islanda; Lettonia; Liechtenstein; Lituania; Lussemburgo; Malta; Norvegia Slovenia; Paesi Bassi; Italia; Portogallo; Polonia; Repubblica Ceca; Romania; Slovacchia; Spagna; Austria; Grecia; Danimarca; Svezia; Svizzera; Ungheria.

Passaporto

Per richiedere il passaporto per il figlio minore, serve l'assenso di entrambi i genitori (che siano coniugati, conviventi, separati o divorziati). Questi devono firmare l'assenso presso l'ufficio della questura in cui si presenta la documentazione. Se l'altro genitore è impossibilitato a presentarsi per la dichiarazione, può allegare una fotocopia del documento firmato in originale e il suo assenso scritto. Solo dal compimento dei 12 anni di età vengono acquisite le impronte e la firma digitalizzata.

In mancanza dell'assenso, viene richiesto il nulla osta del giudice tutelare.

La validità temporale del passaporto per i minori varia in base all'età:

  • 3 anni, per i minori di età da 0 a 3 anni;
  • 5 anni, per i minori di età da da 3 a 18 anni.

Per i maggiori di 18 anni la validità del passaporto è di 10 anni.