Intrage - contributi previdenziali

Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

31 MAR
Almanacco
Registrati

Cerca un argomento:

contributi previdenziali

Trattamento di fine rapporto (Tfr)

Trattamento di fine rapporto (Tfr)
Il Tfr, chiamato anche liquidazione o buonuscita, è quella parte della retribuzione che viene pagata al lavoratore solo quando il rapporto di lavoro finisce, in base a quanto accumulato durante tutta la vita lavorativa. Con la legge di Stabilità 2015 è possibile versarlo mensilmente in busta paga

Rita: rendita integrativa temporanea anticipata

Rita: rendita integrativa temporanea anticipata
Rita, ovvero la Rendita integrativa temporanea anticipata, è una forma sperimentale di anticipo pensionistico che usufruisce i fondi previdenziali integrativi dei lavoratori per l'assegno di pensione

La ricongiunzione dei periodi assicurativi

La ricongiunzione dei periodi assicurativi
La ricongiunzione è l'unificazione presso un unico ente dei periodi di assicurazione maturati dal lavoratore in differenti settori di lavoro, con lo scopo di ottenere una sola pensione, calcolata su tutti i contributi versati nei diversi enti previdenziali

Le Casse di previdenza dei professionisti

Le Casse di previdenza dei professionisti
I liberi professionisti iscritti agli Albi non ricevono la pensione dall'Inps, ma dalla propria Cassa di previdenza. Le regole, però sono di fatto le stesse

Pensioni, cos'è la busta arancione Inps

Pensioni, cos'è la busta arancione Inps
Ecco cos'è e come funziona la "busta arancione", il sistema messo a punto dall'Inps per consentire ai lavoratori di simulare la propria pensione futura sulla base di quanto finora versato, della retribuzione attesa e della data di ritiro dal lavoro

Gestione Separata, pensione per i parasubordinati

Gestione Separata, pensione per i parasubordinati
I lavoratori parasubordinati sono tutelati da una specifica forma di previdenza obbligatoria, la Gestione Separata Inps, che oltre a garantire la pensione serve a finanziare l'indennità di maternità, l'assegno per il nucleo familiare e l’indennità di malattia

Cassacolf, assicurazione sanitaria colf e badanti

Cassacolf, assicurazione sanitaria colf e badanti
La Cassa Sanitaria Collaboratrici Familiari (Cassacolf) è la cassa di assistenza per la gestione dei trattamenti sanitari integrativi a favore dei collaboratori domestici. Fornisce un'indennità in caso di eventi come la malattia, il parto, il ricovero ospedaliero

I contributi Inps per colf e badanti

I contributi Inps per colf e badanti
Colf e badanti vanno obbligatoriamente assicurate presso l’Inps, in modo da garantire loro la pensione, l’indennità di maternità, gli assegni familiari, le rendite da malattie professionali e la copertura sugli infortuni. Ma anche tutelare il datore di lavoro da spiacevoli controversie

Tfr in busta paga: ecco cos’è la Quir

Tfr in busta paga: ecco cos’è la Quir
Con la legge di Stabilità 2015 nasce la Quir, ovvero il Tfr in busta paga. A usufruire del provvedimento, attualmente in fase sperimentale e volontario, sono i lavoratori dipendenti del settore privato

Previdenza complementare e fondi pensione

Previdenza complementare e fondi pensione
Con la previdenza complementare i lavoratori possono integrare volontariamente l'importo della pensione obbligatoria, destinando il Tfr a un fondo pensione, anziché riscuoterlo alla fine del rapporto di lavoro. Ma serve anche ai lavoratori autonomi per incrementare la propria pensione

Aprire la partita Iva

Aprire la partita Iva
Tutto quello che bisogna sapere per diventare un libero professionista aprendo la partita Iva: dagli aspetti fiscali a quelli previdenziali, con una panoramica degli adempimenti che non bisogna mancare per essere sempre in regola

Pensioni, la rivalutazione del montante contributivo

Pensioni, la rivalutazione del montante contributivo
L'importo delle pensioni basate sul sistema contributivo viene determinato sulla base di un tasso applicato al capitale accumulato tramite il versamento dei contributi. Tale tasso dipende dall'andamento del Pil e dall'inflazione e può essere anche negativo

L'estratto conto contributivo

L'estratto conto contributivo
L’estratto conto assicurativo può essere richiesto all'Inps dal lavoratore dipendente o autonomo per valutare tempestivamente la propria situazione assicurativa, grazie ai servizi online dell'ente previdenziale

Il recupero contributivo per i co.co.co.

Il recupero contributivo per i co.co.co.
Per i lavoratori a progetto e i co.co.co, che lavoravano prima che fosse istituita la Gestione Separata dell'Inps, e che dunque fino a quel momento non hanno versato contributi, c'è la possibilità di "riscattare" gli anni rimasti scoperti

La totalizzazione

La totalizzazione
La totalizzazione è il meccanismo che consente al lavoratore con contributi versati in diverse gestioni previdenziali, senza aver maturato il diritto alla pensione in nessuna di esse, di cumulare i vari periodi assicurativi, per ottenere la pensione di vecchiaia o di inabilità

Il Fondo pensione per le casalinghe

Il Fondo pensione per le casalinghe
Anche chi lavora solo per la famiglia può avere la pensione, grazie al "Fondo per le casalinghe", gestito dall'Inps, per le persone che svolgono lavori di cura non retribuiti derivanti da responsabilità familiari, occupandosi della casa e delle necessità delle persone della famiglia

Pensionamento flessibile: il rinvio della pensione

Pensionamento flessibile: il rinvio della pensione
Grazie alla formula del pensionamento flessibile, i lavoratori possono scegliere di andare in pensione qualche anno dopo l'età pensionabile stabilita per legge. In tal caso l'importo della pensione viene corretto al rialzo

Il riscatto degli anni di laurea

Il riscatto degli anni di laurea
Gli anni degli studi possono essere conteggiati per andare in pensione. Ma bisogna pagare. E l'importante è valutare bene quale sia la scelta più conveniente.

La pensione supplementare

La pensione supplementare
La pensione supplementare è riservata a coloro che possono può contare su una pensione principale più ulteriori contributi, di per sé non sufficienti a far maturare il diritto ad una pensione autonoma, oppure non ricongiunti presso un altro fondo

I contributi volontari

I contributi volontari
Grazie al meccanismo dei contributi volontari, i lavoratori che hanno interrotto l'attività lavorativa possono continuare a versare dei contributi interamente a proprio carico, per aumentare l’importo della pensione che percepiranno quando avranno i requisiti necessari

I contributi figurativi

I contributi figurativi
I contributi figurativi sono contributi non versati, che però vengono accreditati dall’Inps sul conto assicurativo del lavoratore, per periodi in cui si è verificata una interruzione o una riduzione dell’attività lavorativa

Requisiti per ottenere la pensione

Requisiti per ottenere la pensione
Gli italiani che si trovano uno degli Stati che hanno sottoscritto la Convenzione Europea possono ottenere la pensione se sono in grado di far valere in Italia almeno 52 contributi settimanali

Il riscatto per la pensione

Il riscatto per la pensione
Per riscatto s'intende la possibilità di versare contributi previdenziali per tutti gli anni nei quali non ci sono stati versamenti (come il periodo dell'università o anni nei quali non si è lavorato), in modo da aumentare l'importo della pensione

I contributi previdenziali per l'invalidità

I contributi previdenziali per l'invalidità
Le persone invalide, per avere diritto ad un contributo economico da parte dell’Inps, devono aver versato almeno cinque anni di contributi, dei quali almeno 3 anni nell'ultimo quinquennio. In tal caso possono ottenere l'assegno ordinario di invalidità o la pensione di inabilità

I contributi da riscatto

I contributi da riscatto
I contributi da riscatto sono quelli che il lavortore può versare a proprie spese per tutti i periodi che non sono soggetti a obbligo assicurativo, come ad esempio le attività lavorative svolte all’estero, i congedi o i corsi di studio

Benefici per i lavoratori esposti all'amianto

Benefici per i lavoratori esposti all'amianto
I lavoratori che per almeno 10 anni sono stati esposti all’amianto sopra certi livelli di concentrazione hanno diritto a beneficiare di uno speciale coefficiente di maggiorazione per calcolare la misura della pensione

Il recupero contributivo

Il recupero contributivo
Con l'estensione a tutti del metodo "contributivo", le pensioni saranno molto più basse di un tempo. Però è possibile integrare con i versamenti volontari ad un fondo pensione.