Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

24 NOV
Almanacco
Registrati

Integratori alimentari: quali scegliere in estate

Sanità In questo Canale:

Integratori alimentari: quali scegliere in estate

A proposito di:

Con le alte temperature estive è importante inserire nella propria dieta alcuni integratori alimentari, in grado di dare nuove energie all'organismo durante tutta la giornata. Conosciamoli meglio insieme, scoprendo benefici e controindicazioni

​​​​Quando arriva l’estate e il clima si fa più caldo l’aiuto di integratori alimentari può rivelarsi fondamentale per mantenere il benessere e la salute ai massimi livelli. Inoltre, con il giusto apporto di principi attivi è possibile risolvere alcune piccole problematiche tipiche delle temperature più alte: ecco quali sono quelli da tenere sempre a portata di mano.

Sebbene non siano veri e propri medicinali, prima di assumere integratori alimentari è sempre necessario chiedere informazioni al proprio medico curante o farmacista; infatti, il fai da te potrebbe portare a rischi di lieve o addirittura grave entità: meglio dunque informarsi.

Stanchezza: magnesio e potassio

Fa caldo, la pressione si abbassa e le forze diminuiscono: è in questi casi vengono in aiuto alcuni minerali come magnesio e potassio, accompagnati anche da un ampio ventaglio di sali minerali. Comuni nella maggior parte di integratori di questa tipologia, spesso anche integrati da estratto di papaya e radice di ginseng, i due elementi riducono la stanchezza e la debolezza aiutati anche dai sali minerali che contrastano gli effetti della pressione bassa; attenzione però: se si soffre di ipertensione, meglio consultare il medico.

Pressione bassa: sali minerali

Anche i più comuni mix di sali possono aiutare chi soffre di ipotensione: per evitare bruschi cali, svenimenti e malesseri generalizzati, questi integratori agiscono sull’equilibrio elettrolitico, ripristinandone il corretto livello e riportando il benessere all’intero organismo. 

Nonostante ve ne siano molti in commercio, anche nei reparti specializzati dei supermercati, è sempre consigliabile non iniziare l’assunzione prima di aver valutato correttamente con lo specialista tutte le possibili controindicazioni​​.​

Ritenzione di liquidi: ananas e bromelina

Altro problema legato al caldo è quello della ritenzione di liquidi, problematica legata in particolare alle gambe che vengono percepite gonfie e doloranti. In questo caso in aiuto viene l’ananas e in particolare un enzima contenuto nel gambo, la bromelina; antiedemigena, aiuto il deflusso dei liquidi e il ristagno venoso, favorendo il ripristino della normale circolazione

In questo caso è da ricordare che né in gravidanza né in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti può essere assunta: in questi casi, è necessario chiedere al proprio medico curante.

Salus TG

Nuova diffida Anaao per università, rispettare orari lavoro

Diventare mamma cambia il cervello, neuroni 'antenne' sul bebè

Salus TG
Il quotidiano di informazione sulla salute di Adnkronos