Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

14 DIC
Almanacco
Registrati

Il Day Hospital

Sanità In questo Canale:

Il Day Hospital

A proposito di:

Il day hospital (o "ricovero diurno") è una modalità di assistenza ospedaliera nella quale il paziente rimane nella struttura solo il tempo strettamente necessario per accertamenti, esami o terapie e poi ritorna a casa, senza occupare un posto letto in ospedale

Il day hospital (o "ricovero diurno") è una modalità organizzativa di assistenza ospedaliera nella quale il paziente rimane nella struttura solo il tempo necessario per accertamenti, esami o terapie (di solito mezza giornata o una giornata) e poi ritorna a casa, senza occupare un posto letto in ospedale. Ciascun intervento può richiedere anche più di un accesso alla struttura sanitaria, ma senza pernottamento.

Il paziente viene ospitato in un stanza di degenza, con l’attribuzione di un posto letto attrezzato e con tutte le necessarie prestazioni di carattere alberghiero. Il ricovero in day hospital è programmato e l’accesso può avvenire solo con le modalità del ricovero programmato, regolamentato da lista di attesa. 

Tutto ciò consente un'economia di gestione, da parte dell'ospedale, rispetto al ricovero ordinario, ed è anche particolarmente gradita i pazienti che non hanno problemi di autonomia o di mobilità.

Il day hospital viene praticato in tutti i tipi di strutture sanitarie: pubbliche o equiparate, private accreditate, private non accreditate.

Ambiti di applicazione

Il day hospital viene praticato tipicamente nei seguenti ambiti:

  • accertamenti diagnostici che comportano problemi di sicurezza per il paziente (tipicamente quelli che richiedono un successivo tempo di osservazione, superiore ad un'ora) o da eseguire a pazienti non collaboranti;
  • preparazione agli interventi chirurgici ("day hospital preoperatorio");
  • effettuazione di particolari terapie, come: la chemioterapia; la terapia per via endovenosa con durata maggiore di un'ora o con necessita di particolare sorveglianza; le terapie che successivamente richiedono esami ematochimici e/o ulteriori accertamenti diagnostici; procedure terapeutiche invasive che comportano problemi di sicurezza per il paziente;
  • chirurgia di piccola e media entità ("day surgery").
Confronto con la prestazione ambulatoriale

Il day hospital fornisce prestazioni multiprofessionali e/o plurispecialistiche, che necessitano di un tempo di esecuzione che si discosta in modo netto da quello necessario per una normale prestazione ambulatoriale.

Una differenza importante è che, nel day hospital, l’intervento del medico è centrato sul problema clinico del paziente e non, come avviene nella tradizionale assistenza specialistica ambulatoriale, sulla singola prestazione. Perciò il day hospital è più efficace soprattutto nei casi in cui sono necessarie indagini cliniche complesse e multidisciplinari, che richiedono un alto livello di coordinamento organizzativo, oltre che la concentrazione di più prestazioni in un'unica struttura.

A livello regionale, si tende a limitare il ricorso al day hospital solo ai casi di effettiva necessità, in quanto risulta in ogni caso più costoso, rispetto alle normali prestazioni ambulatoriali.

Salus TG

Nuova diffida Anaao per università, rispettare orari lavoro

Diventare mamma cambia il cervello, neuroni 'antenne' sul bebè

Salus TG
Il quotidiano di informazione sulla salute di Adnkronos