Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

22 OTT
Almanacco
Registrati

Il decalogo per mantenersi in forma

Salute e Prevenzione In questo Canale:

Il decalogo per mantenersi in forma

A proposito di:

Mantenere la giusta forma fisica non è impossibile: con il giusto esercizio fisico, obiettivi realizzabili e buona volontà possono davvero fare la differenza. Ecco dunque i dieci consigli da seguire per un fisico sano nel tempo

​È noto come l'esercizio fisico sia la forma più efficace di prevenzione delle malattie e dell'invecchiamento, specialmente da un punto di vista cardio-vascolare, ed anche il presupposto per dimagrire, se si è sovrappeso. Ma tutti sappiamo anche quanto sia difficile, una volta presa consapevolezza della questione, seguire un regolare ed efficace programma di attività fisica.

Un'esperta in materia, la personal trainer Tonya Gutch, ha pubblicato una lista di 10 consigli per aiutarci a rispettare veramente i propositi personali di esercizio fisico quotidiano, su WebMD, una delle testate mediche più seguite al mondo. Il suo decalogo si basa sulla constatazione che, anziché sensibilizzare le persone in tema di salute, sia molto più efficace fornire loro suggerimenti pratici immediatamente applicabili.

Ecco i dieci consigli, validi per tutte le età.

1) Darsi obiettivi concreti e specifici: ad esempio, 20 minuti di esercizio 3 volte alla settimana, senza dimenticarsi di appuntare su carta i progressi compiuti.

2) Usare vari stratagemmi per ricordare: l'esercizio va considerato come un vero appuntamento. Per ricordarselo, si possono lasciare le scarpe da ginnastica vicino alla porta d'ingresso, o tenere sempre la sacca sportiva in auto.

3) Adottare gratificazioni, ma non alimentari: il raggiungimento degli obiettivi prefissati va premiato, ad esempio con un film, un massaggio, una sessione di pedicure, ecc.

4) Acquistare un buon paio di scarpe: devono essere talmente comode, da non vedere l'ora di indossarle. Ma non devono essere troppo alte da tenere la caviglia. È anche importante cambiarle non appena si consumano.

5) Trovare un compagno/a, una classe o un gruppo: fare esercizio con qualcun altro è un elemento determinante per la motivazione. La presenza di altri, inoltre, costituisce un disincentivo per abbandonare.

6) Cominciare lentamente: iniziare con sessioni di 10-15 minuti, magari replicate nel corso della giornata. Se all'inizio si esagera - ad esempio facendo subito un'ora di esercizio intenso - è probabile che la voglia passi presto.

7) Camminare: per la maggior parte dei casi, è l'esercizio che ci vuole: camminare è più che sufficiente. Farlo velocemente è ancora meglio. Ma l'importante è farlo regolarmente, con obiettivi precisi, magari con l'aiuto di un contapassi.

8) Non puntare su attrezzature sofisticate: non c'è affatto bisogno di macchinari da palestra, per fare esercizio! Anzi, recentemente la tendenza tra i "personal trainer" è di tornare all'uso di attrezzi molto semplici (pesi, palla, ecc.).

9) Usare gruppi multipli di muscoli: scegliendo esercizi che coinvolgono più parti del corpo, si bruciano più calorie, a parità di tempo.

10) Procurarsi un aiuto anti-noia: per qualcuno può essere un lettore mp3 tipo ipod, per un altro gli audio-libri, o persino la TV, quando questo è possibile. Ma è importante che ciascuno scelga in base ai propri gusti.

Salus TG

Nuova diffida Anaao per università, rispettare orari lavoro

Diventare mamma cambia il cervello, neuroni 'antenne' sul bebè

Salus TG
Il quotidiano di informazione sulla salute di Adnkronos