Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

18 OTT
Almanacco
Registrati

Il Testo unico per la sicurezza sul lavoro

Lavoro In questo Canale:

Il Testo unico per la sicurezza sul lavoro

A proposito di:

Anche se ancora molti fanno riferimento alla legge 626, la sicurezza sul lavoro è regolamentata da un altro testo, il decreto legislativo numero 81 del 9 aprile 2008, che ha introdotto il "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro", il quale riunisce, modifica ed armonizza le precedenti norma

Il decreto legislativo numero 81 del 9 aprile 2008 ha introdotto il "Testo unico sulla sicurezza sul lavoro" che riunisce, modifica ed armonizza le precedenti normativa in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro. Il testo, noto anche con l'acronimo Tusl, ha previsto l'abrogazione, con differenti modalità temporali, delle precedenti leggi, tra le quali la 626/94. È composto da 306 articoli e 51 allegati tecnici.

In particolare il nuovo decreto prevede:

  • l’inasprimento delle sanzioni per i datori di lavoro che non rispettano le regole;
  • la maggiore tutela per i lavoratori precari (parasubordianti, telelavoro, altro) e i lavoratori stranieri;
  • l’obbligo del datore di lavoro di designare il responsabile del servizio di prevenzione e nominare il medico competente;
  • l’allargamento della valutazione dei rischi a quelli legati allo stress da lavoro;
  • la maggiore formazione dei lavoratori e dei datori di lavoro, in particolare per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza;
  • l’introduzione di nuovi requisiti per le imprese che operano nei cantieri temporanei e mobili;
  • la nullità dei contratti di appalto, subappalto e somministrazione che non indichino in modo chiaro i costi della sicurezza.

Per maggiori informazioni rimandiamo al testo integrale del decreto 81/2008.

Aggiornamenti al Testo Unico

Il decreto legislativo numero 106 del 3 agosto 2009 ha aggiornato il Decreto  81/08 apportando alcune modifiche e proseguendo il processo di complessiva rivisitazione e ammodernamento delle regole sulla sicurezza.

I principali cambiamenti introdotti dal nuovo provvedimento riguardano la semplificazione formale di alcuni documenti fondamentali, quali ad esempio la valutazione dei rischi, nonché la razionalizzazione delle sanzioni penali ed amministrative conseguenti alle violazioni degli obblighi da parte di datori di lavoro, dirigenti e personale preposto.

Ulteriori novità consistono nella migliore definizione del ruolo degli organismi paritetici e nel potenziamento del ruolo degli enti bilaterali che, in quanto espressione di competenze tecniche adeguate, certificano i modelli di organizzazione della sicurezza in azienda, al fine di incentivare la diffusione di tali strumenti di tutela della salute e dei livelli di sicurezza.

Il decreto legislativo numero 81 del 9 aprile 2008, meglio conosciuto come Testo Unico sulla sicurezza e salute sul lavoro, aveva armonizzato la normativa vigente in materia di sicurezza sul posto di lavoro, con un adeguato sistema di sanzioni e il rafforzamento delle funzioni degli ispettori di lavoro.