Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

19 OTT
Almanacco
Registrati

Skip Navigation Linksrsu
Le Rsu

Lavoro In questo Canale:

Le Rsu

A proposito di:

Le Rappresentanze Sindacali Unitarie sono gli organi che rappresentano i lavoratori sui luoghi di lavoro. La loro principale funzione è stipulare il contratto aziendale

Le Rsu, Rappresentanze Sindacali Unitarie, sono l’organismo di rappresentanza dei lavoratori sui luoghi di lavoro. Nascono per iniziativa dei tre sindacati confederali Cisl, Cgil e Uil, mediante un accordo interconfederale nel 1991 e vengono successivamente riconosciute istituzionalmente da protocolli d’intesa tra governo e parti sociali, grazie all'accordo interconfederale 20 dicembre 1993. Storicamente, è la legge numero 300 del 1970 - "Statuto dei lavoratori" - che codifica il diritto alla rappresentanza sui luoghi di lavoro.

All'articolo 19 dello Statuto si legge che: "Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità produttiva, nell'ambito delle associazioni sindacali che siano firmatarie di contratti collettivi di lavoro applicati nell'unità produttiva".

Nel pubblico impiego, le Rsu sono regolamentate dall’art. 42 del Decreto legislativo 30 marzo 2001 n. 165

Costituzione delle Rsu

La costituzione delle Rsu o il loro rinnovo, in genere ogni 3 anni, avviene attraverso elezioni promosse dalle associazione sindacali abilitate a presentare liste e dalla stessa Rsu di cui sta per scadere il mandato.

  • Chi può candidarsi: tutti lavoratori dipendenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato, inseriti in liste presentate dalle associazioni sindacali che hanno accettato l’accordo per la loro costituzione. Le liste devono essere firmate da almeno il 5 per cento dei lavoratori dell’azienda.
  • Chi può votare: tutti i lavoratori dipendenti con rapporto di lavoro a tempo indeterminato presenti nel luogo di lavoro alla data delle elezioni.

L’elezione dei candidati avviene a suffragio universale con voto segreto non delegabile. La validità delle elezioni è subordinata al raggiungimento di un quorum di votanti pari alla metà più uno degli aventi diritto. I due terzi dei seggi vengono ripartiti con il metodo proporzionale, il restante terzo è assegnato, sempre con il sistema proporzionale, ai sindacati che hanno firmato i contratti collettivi nazionali di categoria.

Funzioni delle Rsu

Alle rappresentanze sindacali unitarie spettano i diritti sindacali ed i poteri riguardanti l'esercizio delle funzioni contrattuali che lo Statuto dei Lavoratori garantisce alle Rsa, Rappresentanze sindacali aziendali. Le associazioni sindacali che partecipano alle elezioni della Rsu, rinunciano, pertanto, a costituire le Rsa.

Tra questi compiti, riveste particolare importanza il potere di stipulare il contratto collettivo aziendale negli ambiti, modi e limiti stabiliti dal contratto nazionale (Ccnl) applicato all’unità produttiva. Nel contratto aziendale infatti, vengono generalmente previste le condizioni di svolgimento del lavoro: dal salario, ai percorsi di carriera, dai piani formativi all’utilizzo di fondi. Alle Rsu inoltre spettano diritti sindacali, come permessi, retribuiti e non; diritto di assemblea; uso di locali, diritto di affissione, funzionali alla loro attività.