Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

11 DIC
Almanacco
Registrati

Pin Inps: a cosa serve, come averlo

Lavoro In questo Canale:

Pin Inps: a cosa serve, come averlo

A proposito di:

Il pin rilasciato dall'Inps è indispensabile per accedere ai servizi per i cittadini disponibili sul sito web dell'istituto previdenziale. Ecco cos'è, a cosa serve e come richiederlo per evitare le code agli sportelli
​​​​Cos'è il pin Inps

Il pin Inps è un codice personale necessario per accedere ad alcuni importanti servizi online disponibili sul sito dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale; sebbene in molti casi possa rendersi particolarmente utile per sbrigare alcune procedure evitando le code agli sportelli, in altri si rivela uno strumento indispensabile visto che alcune prestazioni vengono accettate esclusivamente in modalità telematica.

Con il pin Inps, disponibile sia in versione ordinaria che dispositiva, quest'ultima necessaria per alcune particolari tipologie di servizio, è possibile effettuare alcune delle operazioni più comuni per quanto riguarda il lavoro e la pensione. Il pin ha una durata di 6 mesi; dopo la scadenza, il pin va rinnovato direttamente sul sito internet dell'istituto.  

A cosa serve il pin Inps

Tra le prestazioni più importanti accessibili attraverso l'uso del pin Inps vi sono:

  • estratto conto contributivo;
  • cud unificato;
  • Isee;
  • iscrizione alla gestione separata;
  • accesso ai servizi Equitalia;
  • consultazione certificati di ma​lattia;
  • posizione annuale da lavoro dipendente;
  • invio domande di prestazioni a sostegno del reddito;
  • dichiarazione reddituale;
  • domanda di invalidità civile;
  • domanda di prestazione pensionistica e certificazione;
  • lavoratori domestici;
  • pagamenti dei versamenti;
  • assegno di congedo matrimoniale;
  • assegno di maternità;
  • congedo parentale per lavoratori dipendenti e autonomi.

Come richiedere il pin Inps

 

È possibile effettuare la richiesta per il pin Inps in tre modi diversi:

  • recandosi presso la sede territoriale più vicina a casa;
  • telefonando al contact center dell'Inps al numero verde 803164;
  • tramite il sito internet dell'istituto.

Nel primo caso, il cittadino riceve immediatamente allo sportello il pin dispositivo mentre, negli altri due casi, ci si trova davanti a un pin ordinario da convertire eventualmente nel secondo tipo di codice. Nel caso della procedura online, il percorso da seguire è piuttosto semplice; ecco come fare:

  1. collegarsi alla pagina dedicata alla richiesta del pin ordinario sul sito Inps disponibile cliccando qui;
  2. inserire il proprio codice fiscale nello spazio indicato e selezionare la propria residenza, se italiana o estera;
  3. inserire nella schermata successiva i propri dati anagrafici, di residenza e i recapiti ai quali si desidera ricevere le due parti della combinazione alfanumerica, una in formato digitale e l'altra cartacea;
  4. cliccare su conferma dopo aver verificato l'esattezza dei dati.

Dall'Inps si riceveranno dunque due codici di 8 caratteri ciascuno, il primo stampato in busta chiusa al proprio domicilio e il secondo via sms/email, al fine di garantire la sicurezza dell'operazione. Se l'invio telematico consente una ricezione praticamente immediata, nell'arco di alcuni minuti dall'invio del modulo, per la metà cartacea bisognerà attendere alcuni giorni.

Ricevute entrambe le metà del codice, quindi avendo 16 caratteri in totale, è necessario collegarsi di nuovo al sito web dell'Inps per l'attivazione. In questo caso, i passaggi da compiere sono:

  1. collegarsi al sito dell'Inps nella sezione dedicata all'attivazione, disponibile cliccando qui;
  2. inserire il codice alfanumerico riportato nell'email/sms;
  3. inserire il numero di tessera sanitaria e la sua scadenza;
  4. cliccare su Attiva Pin.

Una volta completata la procedura, si apre in automatico una nuova pagina con il pin ordinario definitivo da stampare e conservare.

Convertire il pin ordinario in pin dispositivo
Per convertire il pin ordinario in pin dispositivo, così come per quello richiesto tramite contact center, è indispensabile effettuare queste operazioni:

  1. effettuare il login all'area "Servizi Online";
  2. compilare il modulo di richiesta online disponibile all'interno dell'area "Servizi", stamparlo, firmarlo e scansionarlo;
  3. accedere di nuovo alla funzione di conversione del pin in dispositivo e inviare la domanda per via telematica, via fax al numero gratuito 800803164 con una copia del documento di riconoscimento o recandosi presso una delle sedi Inps con la modulistica già citata.

Cosa fare in caso di smarrimento

In caso di smarrimento del pin Inps, è necessario collegarsi al sito web dell'istituto cliccando qui e inserire i dati personali richiesti.

Pin Inps o Spid?

Chi ha già richiesto Spid, il nuovo sistema di accesso ai servizi online di Pubblica Amministrazione, può utilizzare le nuove credenziali di accesso uniche per effettuare l'accesso alla piattaforma online di Inps.

​​​​​