Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

18 OTT
Almanacco
Registrati

La dichiarazione di immediata disponibilità (Did)

Lavoro In questo Canale:

La dichiarazione di immediata disponibilità (Did)

A proposito di:

Il lavoratore che percepisce una forma di sostengo al reddito deve sottoscrivere preventivamente una dichiarazione di immediata disponibilità (Did) al lavoro o a un percorso di riqualificazione professionale, e non può rifiutare eventuali occasioni in tal senso

​Il lavoratore che percepisce una forma di sostengo al reddito non può rifiutare un percorso di riqualificazione professionale, né una nuova occupazione che gli garantisca uno stipendio non molto inferiore al precedente e in un luogo non troppo lontano dalla sua abitazione. È un principio che rientra nel quadro delle "politiche attive del lavoro", in base agli attuali orientamenti a livello europeo.

Secondo la Legge n. 2 del 2009, in particolare, per ricevere prestazioni a sostegno del reddito (cassa integrazione ordinaria e straordinaria, contratti di solidarietà difensivi, disoccupazione, mobilità, indennità una tantum co.co.pro., ecc.), il lavoratore deve sottoscrivere preventivamente una dichiarazione di immediata disponibilità (Did) al lavoro o ad un percorso di riqualificazione professionale. Il lavoratore destinatario di tali prestazioni ne perde il diritto, qualora rifiuti di sottoscrivere la Did, oppure nel caso in cui, una volta sottoscritta la Did stessa, rifiuti un percorso di riqualificazione professionale o un lavoro "congruo".

L'obbligo di accettare il nuovo lavoro o la formazione non si applica nei casi di impossibilità derivante da documentata forza maggiore, congedi parentali, maternità.

La Did va presentata con due diverse modalità, secondo la tipologia di prestazione previdenziale:

  1. nel caso di cassa integrazione ordinaria (Cigo) e straordinaria (Cigs) e contratti di solidarietà difensivi, il lavoratore deve sottoscrivere il modulo SR105 dell'Inps e consegnarlo al datore di lavoro, il quale ha il compito di custodirlo e comunicare all'Inps l'avvenuta sottoscrizione;
  2. nel caso di disoccupazione, mobilità (ordinaria e in deroga), una tantum co.co.pro., la Did costituisce parte integrante della modulistica con la quale il lavoratore richiede all'Inps la prestazione.
La congruità del lavoro

È la legge stessa (la n. 291 del 2004) a stabilire quando un lavoro debba considerarsi "congruo", rispetto alle necessità del lavoratore, cioè quali sono le caratteristiche di un lavoro che, se rifiutato, fa perdere al lavoratore stesso il diritto.

Il nuovo lavoro è congruo se:

  • prevede un inquadramento retributivo non inferiore del 20 per cento rispetto a quello delle mansioni di provenienza;
  • il luogo di lavoro (o la location dove si svolge la formazione) si trova a meno di 50 chilometri dalla residenza del lavoratore o è raggiungibile mediamente in 80 minuti con i mezzi di trasporto pubblici.

Per conteggiare la distanza e/o i tempi necessari per raggiungere le località, si possono utilizzare, come parametri di riferimento, i dati disponibili presso i servizi pubblici di linea e le Ferrovie dello Stato.

Approfondimenti

Inps – Modello SR105 (pdf)