Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

20 OTT
Almanacco
Registrati

I concorsi pubblici

Lavoro In questo Canale:

I concorsi pubblici

Sono sempre più una rarità, ma anche in tempi di tagli e di revisione della spesa, le occasioni per lavorare negli enti pubblici non mancano mai. Meglio essere preparati

I concorsi Pubblici sono distinti in concorsi unici a livello nazionale e in concorsi a livello circoscrizionale o provinciale.

I concorsi possono essere di cinque tipi:

  1. per esami (i posti disponibili vengono assegnati a coloro che hanno conseguito le migliori votazioni nelle prove scritte e orali);
  2. per titoli (i posti vengono assegnati in base ai "titoli" posseduti dai candidati, cioè titoli di studio, esperienze di lavoro, pubblicazioni, ecc.);
  3. per titoli ed esami (il punteggio per determinare la graduatoria tra i condidati è dato da una combinazione delle votazioni riportate nelle prove e dei titoli posseduti);
  4. sotto forma di corsi-concorsi (i concorsi vengono gestiti da un ente di formazione, come ad esempio la Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione; i candidati devono superare una prima selezione e poi frequentare un corso, al termine del quale acquisiscono l'abilitazione alla posizione);
  5. per selezione, attraverso lo svolgimento di prove.

Per i concorsi numericamente più rilevanti, viene effettuata una prima forma di scrematura, con una preselezione attraverso test.

Svilgimento

Il giorno dell'esame, il candidato deve presentarsi con carta d'identità o altro documento di riconoscimento valido.

Durante le prove scritte, non è permesso ai concorrenti di comunicare tra loro verbalmente o per iscritto. I lavori devono essere scritti esclusivamente, a pena di nullità, su carta che riporti il timbro d'ufficio e la firma di un membro della commissione esaminatrice.

I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie. Spegnete il telefonino e… in bocca al lupo.