Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

18 OTT
Almanacco
Registrati

L'Assegno di Disoccupazione (Asdi)

Lavoro In questo Canale:

L'Assegno di Disoccupazione (Asdi)

A proposito di:

L'assegno di disoccupazione, Asdi, è un provvedimento compreso nel Jobs Act. A beneficiarne sono soprattutto i disoccupati più anziani e le famiglie numerose con minori

​​​​​​​​​​​​L'assegno di disoccupazione, Asdi, è un provvedimento introdotto in via sperimentale per l'anno 2015 e perpetrato nel 2016. Appartenente al pacchetto di ammortizzatori sociali previsto dal Jobs Act, è destinato esclusivamente ai lavoratori che, una volta concluso il periodo finanziato dalla Naspi, continuano a trovarsi in stato di necessità dovuto a condizioni economiche disagiate.

A chi spetta

A beneficiare dell'introduzione dell'Asdi sono coloro che hanno già usufruito della Naspi e soddisfano una delle due seguenti condizioni:

  • appartenza a un nucleo familiare con almento un minorenne;
  • avere un'età pari o superiore a 55 anni senza però aver maturato i requisiti necessari per accedere al trattamento pensionistico per anzianità o anticipato.

Ai requisiti precedenti si aggiunge anche quello dell'Isee, non superiore ai 5000 euro.

Per ricevere la sovvenzione, è necessario inoltre aver sottoscritto un patto di servizio personalizzato con uno dei Centri per l'impiego, finalizzati a favorire il reinserimento nel mondo del lavoro.

A chi non spetta

Non possono accedere al provvedimento tutti coloro che​:

  • hanno richiesto l'anticipazione della Naspi;
  • al momento della richiesta hanno raggiunto i requisiti per ricevere il trattamento pensionistico di anzianità o anticipato;
  • hanno raggiunto i requisiti per l'assegno sociale.
Come e quando richiedere l'Aspi

Per richiedere l'Aspi è necessario collegarsi al sito dell'Inps, presentando domanda entro i 30 giorni successivi alla data di completamento della fruizione della Naspi.

 

Coloro che hanno già usufruito della Naspi, beneficiandone nel periodo compreso tra il 1° maggio 2015 e il 3 marzo 2016, possono fare richiesta della domanda entro e non oltre il 2 aprile 2016, ovvero 30 giorni dalla pubblicazione della circolare Inps 47/2016.​


A quanto ammonta l'indennità

Erogato per un periodo massimo di 6 mesi, l'Asdi ha un importo equivalente al 75 per cento dell'ultima Naspi percepita, ovvero l'ultima indennità di disoccupazione. I beneficiari possono ricevere le indennità attraverso strumenti di pagamento elettronico, in un formato simile a quello utilizzato per le social card. I sussidi ricevuti non potranno superare il tetto massimo dei 448,52 euro al mese, ovvero l'importo dell'assegno sociale, cifra che aumenta in caso di figli a carico.