Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

Sostegno per l'Inclusione Attiva (Sia)

Famiglia In questo Canale:

Sostegno per l'Inclusione Attiva (Sia)

A proposito di:

Il Sostegno per l'Inclusione Attiva (Sia) è un provvedimento che sostiene i nuclei familiari in difficoltà tramite un contributo economico mensile e progetti dedicati all'inclusione, sociale e lavorativa

​​​​​Il Sostegno per l'Inclusione Attiva (Sia) è un progetto di inclusione sociale consistente in un bonus economico e un reinserimento nel mondo del lavoro e della scuola per i nuclei familiari con almeno un minore che gravano in particolari situazioni di bisogno.​

Il Sia ha avuto una fase sperimentale per i cittadini residenti da almeno un anno nelle città italiane di Bari, Bologna, Catania, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Palermo, Roma, Torino, Venezia e Verona. A partire dal​ 2 settembre 2016 è prevista una nuova fase del Sostegno per l'Inclusione Attiva, questa volta estesa su tutto il territorio nazionale, per le famiglie che rispecchiano le caratteristiche necessarie ad accedere al provvedimento​.

​La carta Sia andrà dunque a sostituire la social card, acquisendone in parte le peculiarità e i requisiti necessari. Per beneficiarne, però, il nucleo familiare deve impegnarsi attivamente in progetti di inclusione sociale, scolastica o lavorativa come richiesto dal provvedimento e secondo quanto stabilito dal proprio comune di residenza.

Carta SIA: importi

Gli importi, erogati a cadenza bimestrale per 12 mesi, sono legati al numero dei componenti della famiglia in questa misura:

  • 80 euro / 1 componente
  • 160 euro / 2 componenti
  • 240 euro / 3 componenti
  • 320 euro / 4 componenti
  • 400 euro / 5 o più componenti.
Una volta accettata la domanda da parte del comune di residenza e verificata la situazione economica da parte dell'Inps, ovvero nei 15 giorni successivi alla presentazione della domanda, il sostegno sarà erogato nel bimestre successivo alla richiesta.

La carta acquisti Sia può in seguito essere ritirata presso gli uffici postali ed essere utilizzata esclusivamente per gli acquisti relativi a spesa alimentare, sanitaria ed effettuare il pagamento delle bollette della luce e del gas. Nelle attività commerciali convenzionate, è inoltre possibile ricevere il 5 percento di sconto sugli acquisti alimentari e sanitari.

La carta non consente di effettuare alcun tipo di prelievo dalla somma accreditata ma esclusivamente di verificarne il saldo e il credito residuo.

Carta acquisti sperimentale: requisiti

Per accedere alla carta acquisti sperimentale è necessario rientrare in una delle seguenti categorie:

  • essere cittadino italiano o comunitario o familiare, purché titolare di diritto di soggiorno;
  • cittadino con permesso di soggiorno di lungo periodo nella Comunità Europea;
  • essere residenti in Italia da almeno 2 anni.

Nucleo familiare (è necessario almeno uno dei seguenti requisiti):

  • un componente con età inferiore a 18 anni;
  • un componente in gravidanza;
  • un componente disabile.
Requisiti economici
  • non essere in possesso di veicoli con cilindrata superiore a 1300 cc o motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati negli ultimi 12 mesi;
  • l'Isee del nucleo familiare deve essere inferiore a 3000 euro
  • in caso di ulteriori aiuti economici, in totale non devono superare i 600 euro/mese;
  • nessuno dei componenti deve ricevere un sostegno economico per la disoccupazione.