Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

Le origini del Natale

Famiglia In questo Canale:

Le origini del Natale

A proposito di:

Tutti sappiamo quando è nato Gesù, più o meno, ma la tradizione di festeggiarne la nascita, cioè il Natale, è nata solo intorno al '300, mentre la data deriva dalla necessità di sostituire la fasta pagana legata al solstizio d'inverno con quella del "sole di Giustizia"

​​​​​​​​Il Natale è la principale festa dell’anno, un lungo periodo di festeggiamenti che inizia col solstizio d’inverno e termina con l’epifania. Il Natale della Cristianità occidentale cade il 25 dicembre mentre nella Cristianità orientale cade il 6 gennaio.

Si può far risalire la nascita di Gesù tra il 10 e il 4 a.C., anche se con più di qualche titubanza. Non è tra l’altro storicamente accertato che Gesù sia nato proprio il 25 dicembre. Nei vangeli di Matteo e Luca, che forniscono descrizioni della Natività, non viene mai citato né il giorno né il mese né tanto meno l’anno. Sappiamo però che Gesù nacque durante il regno di Cesare Augusto.

La celebrazione della festa Cristiana del Natale di Gesù il 25 dicembre si diffonde intorno al ‘300. Gli studiosi ritengono che questa data venne scelta dalla Chiesa per sostituire il culto pagano della festa del Fuoco e del Sole e della divinità della luce Mitra, perché non va dimenticato che in questi giorni cadeva il solstizio d’inverno, la notte più corta dell’anno, la chiusura di un anno solare. È qui che tradizione popolare, pagana e Cristiana si incontrano.

Nell’antica Roma, dal 17 al 24 dicembre si festeggiavano i saturnali, in onore del Dio Saturno, un periodo di pace e tranquillità in cui molto usuale era lo scambio di doni e suntuosi banchetti. Per volontà dell’imperatore Aureliano, dal 274 il 25 dicembre fu consacrato alla festa del Dio Sole.

È opinione concorde degli studiosi che la Chiesa, per contrastare l’affermarsi di questi festeggiamenti pagani, decise di celebrare nella stessa data la nascita di Gesù. Non va inoltre dimenticato che Gesù è la "Luce del mondo", il “Sole di giustizia”​​. Il 25 dicembre fu sanzionato ufficialmente come Natale di Gesù da Papa Liberio nel 354.