Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

14 DIC
Almanacco
Registrati

L'istituzione del matrimonio

Famiglia In questo Canale:

L'istituzione del matrimonio

A proposito di:

Il matrimonio è contemplato dalla Costituzione Italiana tra i diritti e i doveri dei cittadini. In particolare nell’articolo 29 si legge che "La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio"

Il matrimonio è contemplato dalla Costituzione Italiana tra i diritti e i doveri dei cittadini. In particolare nell’articolo 29 si legge: "La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.


Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare". Poche righe più in là, all’articolo 31, si specifica che: "La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose. Protegge la maternità, l'infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo".


Quando un uomo e una donna decidono di unirsi in matrimonio possono scegliere se sposarsi in chiesa o in comune: legarsi nel vincolo del matrimonio con uno dei due riti, quello civile celebrato davanti a un ufficiale dello Stato o quello religioso, celebrato da un ministro del culto cattolico o da altri culti ammessi dallo Stato, come quello ebraico, valdese, battista, metodista episcopale.


Qualunque rito si scelga per celebrare il matrimonio, tra quelli riconosciuti dallo Stato italiano, la legge non fa distinzione tra i coniugi che davanti alla Legge del nostro paese godono degli stessi diritti e doveri.


Il matrimonio oggi

Nella società italiana di questi anni stanno profondamente cambiando gli orientamenti dei cittadini nei confronti della famiglia in generale e, di conseguenza, anche del matrimonio.


I dati statistici mostrano infatti tendenze molto nette in termini di diminuzione del numero dei matrimoni, diminuzione dei figli, aumento dei deivorzi e delle separazioni.


Inoltre si rafforza sempre di più, nell'opinione pubblica, l'idea che lo Stato debba riconoscere e tutelare anche altre forme di unione, come le coppie di fatto e le unioni tra persone dello stesso sesso.