Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

17 OTT
Almanacco
Registrati

Leggende legate alla notte dell'Epifania

Famiglia In questo Canale:

Leggende legate alla notte dell'Epifania

A proposito di:

befana
Miti e leggende legate alla notte dell'Epifania, quando i Re Magi arrivarono al cospetto di Gesù. Cosa si racconta nelle varie regioni e quali riti si compiono all'interno delle famiglie nelle diverse tradizioni europee? Scopriamolo insieme

​Come spesso accade, quando le ricorrenze religiose si trasformano in fenomeni popolari, fioriscono miti e leggende.

In Emilia Romagna, per esempio, si dice che nella notte dell'Epifania le mura diventino ricotta.

Nelle Marche e in Abruzzo, si dice che nel giorno della Befana gli animali si mettano a parlare, ma guai a riferire il contenuto delle loro rivelazioni!

A Palermo, si narra che i Re Magi attraversarono l'isola e fecero fiorire per incanto gli aranceti bruciati da una nevicata.

In Calabria, le ragazze, la notte della vigilia, prima di addormentarsi, recitano una canzoncina augurale: se sogneranno una chiesa in festa o un giardino fiorito sarà per loro un anno fortunato.

In Toscana, i contadini infilano la testa sotto la cappa del camino cercando di vedere le stelle; solo se ci riescono possono stappare il vino nuovo... e l'annata sarà buona.

Folclore dell'Epifania​

Nelle varie culture la celebrazione dell'Epifania si accompagna a simboli e tradizioni diverse di derivazione molto antiche (i "culti solari" dell'antichità) mescolate a contaminazioni più recenti come ad esempio:

  • la stella cometa che guida i Re Magi, dalla riproposizione artistica di Giotto nell'affresco della Cappella degli Scrovegni (v. immagine d​i questa pagina) della stella citata nel Vangelo secondo Matteo al capitolo 2;
  • l'accensione di fuochi augurali (derivanti dai culti solari);
  • lo scambio di doni, come quelli associati in Italia dalla Befana:
  • le feste popolari;
  • la tradizione dei regali ai bambini (nella calza), soprattutto nei paesi di tradizione cattolica. In Italia, i doni sono portati dalla Befana (legata secondo la tradizione all'adorazione dei Magi). In Spagna, i regali sono portati dai Re Magi;
  • l'uso, nella maggior parte dell'Europa, di preparare un dolce al forno con dentro la figurina di uno dei tre Re Magi: spesso si nasconde la figurina e la persona cui capiterà il re, diventerà il re della giornata con particolari privilegi ed obblighi ("Galette des rois").
  • la tradizione nei paesi dell'Europa Orientale di ripescare una croce di legno in acqua gettata da un pope.