Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

12 DIC
Almanacco
Registrati

Tasse scolastiche e contributi per le iscrizioni

Famiglia In questo Canale:

Tasse scolastiche e contributi per le iscrizioni

A proposito di:

Al momento dell'iscrizione a scuola ogni istituto ha la facoltà di chiedere alle famiglie un contributo, sempre su base volontaria. A partire dal 16° anno d'età, quando finisce l'obbligo scolastico, entrano in vigore le imposte da pagare direttamente all'Agenzia delle Entrate

​​​​​Al momento dell'iscrizione annuale a scuola, vengono richiesti due distinti tipi di pagamenti:



  1. un contributo scolastico, da versare direttamente alla scuola dove viene iscritto l'alunno. Tale contributo varia da scuola a scuola ed è volontario. La scuola non può richiederne il versamento obbligatorio, a nessun titolo; Intrage consiglia di pagarlo comunque, se non si hanno problemi economici particolari, ma si sappia che non è obbligatorio;

  2. una tassa scolastica vera e propria, da versare allo Stato, e in particolare al "centro operativo di Pescara" dell'Agenzia delle Entrate. L'importo della tassa scolastica è fisso.

Le tasse scolastiche

​Per legge la scuola dell'obbligo è sempre gratuita, per cui, a partire dal 16° anno d'età, quando cioè finisce l'obbligo scolastico, è richiesto il pagamento di imposte specifiche, che descriviamo di seguito.


 ​
  • Tassa di iscrizione: viene richiesta all'atto dell'iscrizione ad un corso di studi secondari, dopo il compimento dei 16 anni da parte dello studente, e vale per l'intera durata del ciclo. L'importo e di 6,04 euro.
  • Tassa di frequenza: deve essere pagata ogni anno, dopo il compimento dei 16 anni da parte dello studente. In caso di trasferimento di uno studente da istituto statale ad altro statale, il pagamento e’ riconosciuto valido dalla nuova scuola. L'importo e’ di 15,13 euro.
  • Tassa di esame: deve essere pagata nella scuola secondaria superiore al momento della presentazione della domanda per gli esami di idoneita’, integrativi, di licenza, di qualifica, di Stato (ex maturita’). L’importo e’ di 12,09 euro.​
  • Tassa di diploma: va pagata per poter ritirare il titolo di studio, come il diploma di maturita’. L'importo e di 15,13 euro.

Per quanto riguarda le modalità di pagamento, è bene sapere che la legge impone a tutte le amministrazioni pubbliche di indicare l'IBAN per effettuare qualsiasi versamento a loro dovute tramite bonifico bancario, in modo da evitare al cittadino di recarsi all'ufficio postale. Per quanto riguarda il contributo volontatio, ogni scuola deve indicare il proprio IBAN. Per il pagamento delle tasse scolastiche, l'IBAN da utilizzare è il seguente:


Agenzia delle Entrate - Centro operativo di Pescara - Tasse scolastiche
IBAN: IT45 R 0760103200 000000001016