Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

14 DIC
Almanacco
Registrati

La patente nautica

Consumatori In questo Canale:

La patente nautica

A proposito di:

Consente di guidare un mezzo nautico entro sei miglia dalla costa marina, per averla bisogna aver compiuto 18 anni. può essere richiesta alla motorizzazione civile, ad un ufficio circondariale marittimo o alla capitaneria di porto, dopo aver superato un esame

​La patente nautica è il documento che, al compimento dei 18 anni, consente condurre mezzi in mare. In particolare questo tipo di permesso è indispensabile per guidare:

  • nelle acque interne o entro sei miglia dalla costa, in acque marittime, un’imbarcazione o un natante con un motore superiore ai 30 kW, con un motore fuoribordo di cilindrata superiore a 750 (motore 2 tempi) o a 1000 centimetri cubi (4 tempi), con un motore entrobordo di cilindrata superiore a 1300 (4 tempi benzina) o 2000 centimetri cubi (diesel;
  • oltre sei miglia dalla costa, indipendentemente dalla motorizzazione;
  • una moto d’acqua;
  • un veicolo adibito alla pratica dello sci nautico.

Esistono cinque tipi di patente nautica, in base alle miglia di distanza dalla costa e al tipo di imbarcazione:

  • senza alcun limite dalla costa (solo motore);
  • senza alcun limite dalla costa (vela e motore);
  • entro le 12 miglia dalla costa (solo motore);
  • entro le 12 miglia dalla costa (vela e motore);
  • per nave da diporto (navigazione effettuata a scopi sportivi o ricreativi dai quali esuli il fine di lucro).

La patente nautica, analogamente a quella per guidare l’auto, ha una validità di 10 anni ma può essere rinnovata. A partire da 60 anni, il rinnovo avviene ogni 5. La patente può essere richiesta alla motorizzazione civile, ad un ufficio circondariale marittimo o alla capitaneria di porto.