Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

20 OTT
Almanacco
Registrati

La carta di credito prepagata

Consumatori In questo Canale:

La carta di credito prepagata

A proposito di:

Spese in libertà: con la carta prepagata ricaricabile, lo nuovo strumento di pagamento che consente di spendere solo il denaro precedentemente accreditato dal titolare, è possibile fare acquisti nei negozi e su internet

​​Accanto alla normale carta di credito, ormai è più che consolidato l'uso della carta prepagata, che molti consumatori ritengono essere un mezzo più sicuro, specialmente per gli acquisti on line. Si tratta di uno strumento di pagamento che consente di spendere solo il denaro precedentemente accreditato dal titolare.

I vantaggi

I vantaggi che offre una carta prepagata sono numerosi:

  • in caso di smarrimento o furto, la carta può essere bloccata con facilità, esattamente come per la normale carta di credito;
  • la carta prepagata è uno strumento sicuro per gli acquisti on line, in particolare per quelli di importo limitato; è il cliente stesso che ne ridimensiona i rischi, limitando la disponibilità di fondi sulla sua carta;
  • oltre che per il commercio elettronico, la carta può essere usata per gli acquisti presso i tradizionali esercizi fisici (tramite il Pos);
  • le carte prepagate sono facili e veloci da ottenere. Basta andare allo sportello di una banca con il documento d’identità e pagare l’importo della ricarica;
  • non ci sono interessi da pagere. La prepagata è l’ideale per chi non dispone di un conto corrente, come studenti e giovani senza reddito fisso;
  • alcuni rivenditori, come ad esempio Ryanair, richiedono commissioni più basse a chi usa determinati tipi di carte prepagate.
Svantaggi

Ma non mancano pure gli svantaggi. Ecco quali sono i principali:

  • i costi accessori la rendono talvolta poco economica. Molte prepagate hanno una quota d’attivazione che oscilla tra i 5 e i 30 euro. Il costo delle ricariche arriva fino a 5 euro;
  • eccetto gli acquisti on line, non ha le stesse garanzie di sicurezza contro le frodi, rispetto ad una carta classica;
  • in casi di emergenza, doppi addebiti o addebiti errati, l’assistenza è carente, con l’allungamento dei tempi d’attesa per i rimborsi.