Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

La garanzia dei beni di consumo

Consumatori In questo Canale:

La garanzia dei beni di consumo

A proposito di:

Secondo la legge, ogni volta che si acquista un prodotto di qualsiasi tipo, anche usato, la garanzia è valida per due anni dalla data di acquisto. Per poterne usufruire, bisogna rispettare i vincoli posti dalla stessa legge, come ad esempio la necessità di esibire lo scontrino d'acquisto

Quando si acquista un prodotto di qualsiasi tipo, che sia un bene di consumo mobile, anche usato, è garantito per due anni dalla data di acquisto. Lo definisce il decreto legge numero 206 del 2005.

La garanzia parte dal momento della consegna e consente al consumatore di far riparare, sostituire, ridurre il prezzo o rimborso totale dello stesso. La garanzia scatta quando, dopo aver comprato un prodotto, ci si accorge che non funziona, funziona male o che è diverso da quanto ci si aspettava di acquistare, da quello ordinato.

Come funziona la garanzia

Se qualcosa non va nel prodotto occorre tornare da chi lo ha venduto entro due mesi da quando ci si accorge dell’anomalia. Se il difetto si manifesta entro i sei mesi dall’acquisto si presuppone che lo stesso fosse già presente al momento dell’acquisto. Superati i sei mesi invece è il consumatore che deve dimostrare con le prove che il difetto esisteva prima.

Per poter usufruire della garanzia è necessario avere lo scontrino, in alternativa la ricevuta del bancomat, il tagliando o la ricevuta della carta di credito o la confezione dell'oggetto. Per qualsiasi contenzioso il consumatore può fare riferimento al Codice del Consumo, che riunisce in un unico testo le disposizioni di 21 provvedimenti sintetizzando in 146 articoli il contenuto di 558 norme relative alla disciplina del consumo.