Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

Automobile: perché acquistarla nuova

Consumatori In questo Canale:

Automobile: perché acquistarla nuova

A proposito di:

Acquistare un'automobile nuova vendendo il proprio vecchio mezzo di trasporto può essere vantaggioso se si sfruttano le detrazioni e i bonus previsti dallo Stato: ecco quali sono e come risparmiare

​​​Vendere la propria macchina cogliendo i bonus e le detrazioni del fisco per l'acquisto di una nuova automobile può essere un'occasione da non perdere, soprattutto nel 2016 con un concreto ventaglio di proposte a disposizione; quando la quattroruote ha già diversi lustri alle spalle e magari anche qualche traccia di sinistro sulla carrozzeria, anche se funziona ancora la tentazione è forte, anche e soprattutto se si tiene in considerazione il "fattore ambiente", ovvero l'inquinamento prodotto e i ripetuti blocchi alla circolazione dovuti all'accumulo di sostanze nocive nell'aria delle grandi città.

Sebbene abbia passato la prova revisione, in molti casi si è già consapevoli del fatto che gli standard di sicurezza non sono aggiornati e lasciando a desiderare; è proprio questo il momento adatto per affrontare il dubbio amletico: comprare o non comprare una nuova vettura?

Incentivi e bollo: perché comprare un'automobile nel 2016

I vantaggi di chi ha scelto di effettuare un acquisto nel 2016 non sono di certo pochi; sono infatti diverse le categorie di cittadini che durante il corso dell'anno possono sfruttare incentivi e bonus messi a disposizione dallo Stato o dalle singole regioni, in base a quanto stabilito dalle misure adottate a partire dal 2015.

Se la scelta è per l'acquisto di un veicolo nuovo a basse emissioni, la Legge di Stabilità 2016 ha promosso numerosi vantaggi da cogliere al volo: Lombardia, Veneto, Toscana, Umbria e Lazio esentano i proprietari di auto ibride dal pagamento della tassa di proprietà per i primi tre anni, mentre Campania e Puglia si spingono oltre, rinunciando ad incassare la tassa di proprietà sulle quattroruote ibride per un intero lustro, ovvero 5 anni.

Anche l'Emilia Romagna aveva stabilito nel 2015 tre anni di sconto relativi alla tassa di proprietà ma con questo nuovo anno si passa dal semplice sconto all'esenzione totale per coloro che effettuano l'immatricolazione per la prima volta una vettura ibrida; l'agevolazione riguarda tuttavia solo le ibride a benzina ma non quelle a diesel. Per il 2016 per il Piemonte rimane in vigore l'esenzione totale per le auto a metano o gpl, oppure unicamente elettriche; i proprietari di autoveicoli dotati di doppia alimentazione, benzina e gpl oppure benzina e metano, non sono tenuti il bollo per il primo lustro, mentre a partire dal sesto anno ne pagheranno uno ridotto.

Se l'autoveicolo è intestato a se stessi ed è stato adattato meccanicamente per venire incontro alle esigenze del conducente, con relativa trascrizione della modifica sulla carta di circolazione, le persone con inabilità permanenti della capacità motoria sono esentati dal pagamento del bollo auto per il 2016; tale agevolazione rientra tra quelle comprese nella legge 104, sempre se riconosciuta dalla Commissione Medica Pubblica. Altra novità della nuova legge, è l'abolizione dell'esenzione dal bollo, precedentemente prevista, per le auto tra i 20 ed i 30 anni, considerate dunque storiche.​

Vendere e acquistare la propria automobile online

Se l'acquisto di una vettura in questo nuovo anno può rivelarsi una scelta conveniente e amica della natura, nonché della sicurezza, è altresì importante optare per le modalità migliori; le offerte di portali online sono molteplici, anche se le aziende di fama e certificazioni internazionali che si occupano della compravendita di vetture di seconda mano, si contano, forse, sulle dita di una mano.

Molte offrono differenti tipi di servizi, permettendo una ricerca approfondita tra i modelli disponibili in base all'anno di immatricolazione, al sistema di alimentazione e allo stato generale del mezzo; con prezzi negoziabili tra le due parti o fissati dal venditore, i mezzi proposti riescono a coprire la quasi totalità delle richieste, lasciando spesso spazio anche ai gusti più disparati degli acquirenti. Tra le aziende che si occupano dell'​acquisto di automobili è possibile menzionare noicompriamoauto.it, società con più di 40 filiali in Italia presente sia nello Stivale che in Europa, che mette a disposizione dei clienti un servizio di doppia quotazione auto gratuita online e in sede.

Per chi sceglie di liberarsi della vecchia automobile per acquistare un modello nuovo, dunque, la scelta è ampia ed è dettata esclusivamente dalle esigenze e dalla possibilità di cogliere al volo i bonus messi a disposizione dallo Stato, facendo un piccolo-grande regalo a se stessi e anche all'ambiente.