Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

13 DIC
Almanacco
Registrati

25 aprile: l'Italia è libera

Consumatori In questo Canale:

25 aprile: l'Italia è libera

A proposito di:

Il 25 aprile 1945 l'Italia proclamava la liberazione dal regime fascista e dall'occupazione nazista. Dal 1946, ogni anno si celebra la Festa della Liberazione in ricordo dei partigiani caduti in battaglia per l'intera nazione

​​​​​​​Il 25 aprile, l’Italia celebra la liberazione dal regime fascista e dall’occupazione nazista; dopo una strenua resistenza, nei primi mesi del 1945 i partigiani e tutti coloro che si opponevano al giogo degli oppressori, erano riusciti finalmente a opporsi in maniera efficace riuniti nel Comitato di Liberazione Nazionale: era chiaro come il fomento sarebbe sfociato in breve tempo in un vero atto di rivoluzione. Infatti, nella mattina del 25 aprile, alle ore 8, il Comitato di Liberazione nazionale Alta Italia presieduto da Luigi Longo, Sandro Pertini, Leo Valiani ed Emilio Sereni proclamava attraverso un comunicato diretto alle forze partigiane l’insurrezione contro i nazifascisti; famoso e ricordato ancora oggi, è il discorso di Pertini:

«Cittadini, lavoratori! Sciopero generale contro l’occupazione tedesca, contro la guerra fascista, per la salvezza delle nostre terre, delle nostre case, delle nostre officine. Come a Genova e Torino, ponete i tedeschi di fronte al dilemma: arrendersi o perire!»

Festa della Liberazione: quando nasce

A proporre l’istituzione della prima giornata, nel 1946, fu l’allora Presidente del Consiglio Alcide De Gasperi: sua fu la richiesta ufficiale presentata al Luogotenente del Regno d’Italia, il Principe Umberto. Tre anni più tardi, nel 1949, la giornata diventò una vera e propria festa nazionale: da allora, ogni 25 aprile si ricordano i numerosi caduti durante la guerra di liberazione, ovvreo tutti i militari e civili partigiani impegnati nella resistenza italiana per la libertà dall’occupazione nazifascista.

25 Aprile: come si festeggia oggi

Data d’importanza fondamentale per la storia italiana, la festa della Liberazione viene ricordata ogni anno attraverso iniziative che si svolgono sull’intero territorio nazionale; mostre, conferenze a carattere didattico-formativo e concerti offrono ai cittadini italiani un ampio panorama per ricordare gli eventi storici e creare spunti di riflessione.