Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

15 DIC
Almanacco
Registrati

Ipoteca e busta paga: le garanzie per il mutuo

Casa In questo Canale:

Ipoteca e busta paga: le garanzie per il mutuo

A proposito di:

Quando si vuole richiedere un muto per l'acquisto di una casa, la banca si tutela, richiedendo, come garanzia, di mettere un'ipoteca sula casa: significa che, in caso di insolvenza, la banca si riserva il diritto di prelazione sull’acquisto della casa

​​Per acquistare una casa, la banca richiede in garanzia l’iscrizione di un’ipoteca di primo grado sull’immobile. In pratica, se il mutuatario è insolvente, la banca con l’ipoteca si attribuisce il diritto di prelazione sull’acquisto della casa. In genere l’importo dell’ipoteca è pari a due o tre volte il valore erogato e l’ipoteca deve essere registrata in un atto pubblico, per questo se ne occupa il notaio scelto dall’acquirente. Poi, quando il mutuo è estinto, si estingue l’ipoteca. Dal 2006 non è più necessaria l’autentica del notaio per registrare questa operazione, ma la Riforma del Credito al Consumo, in vigore da settembre 2010, attribuisce all’ente creditore il dovere di inviare entro 30 giorni una quietanza di pagamento al consumatore che ha finito di pagare il mutuo.

Un’altra garanzia per la banca è la busta paga o la dichiarazione dei redditi del mutuario. L'istituto di credito, infatti, concede mutui che coprono fino all’80 per cento del valore dell’immobile e con rate mensili "sostenibili". La banca stima che il mutuatario, per essere un buon pagatore, deve avere delle rate mensili che non superano il 30-40 per cento del reddito familiare mensile complessivo. La valutazione del merito creditizio di un consumatore è fondamentale per la concessione di qualsiasi tipo di credito.

In assenza di queste condizioni, la banca chiede garanzie aggiuntive, per esempio la fideiussione da parte di una terza persona. Quest'ultima cioè, s’impegna a pagare il mutuo, in caso di mancato pagamento del mutuatario. Di seguito un piccolo glossario per capire meglio il significato di ipoteca.