Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

14 DIC
Almanacco
Registrati

L'impianto elettrico

Casa In questo Canale:

L'impianto elettrico

A proposito di:

I requisiti che devono possedere gli impianti elettrici, all'interno delle case, in base alle norme vigenti, e i consigli per evitare incidenti domestici dovuti ad usi impropri dell'impianto stesso

Gli impianti elettrici delle abitazioni, per poter rispondere ai requisiti di sicurezza, devono rispettare i vincoli richiesti dal Decreto Ministeriale n. 37 del 22 gennaio 2008, che sono principalmente:

  • limitazione all'installazione e manutenzione degli impianti a soggetti abilitati, in possesso di requisiti tecnico-professionali riconosciuti;
  • obbligo di rilascio della dichiarazione di conformità da parte dell'installatore;
  • obbligo di utilizzo di materiali certificati a norma, sia nella loro scelta, sia nella loro messa in opera;
  • protezione dell'utilizzatore da contatti diretti (il contatto con parti normalmente in tensione) e indiretti (parti metalliche che non dovrebbero essere in tensione, come le carcasse degli elettrodomestici);
  • obbligo dell'impianto di messa a terra;
  • obbligo di installazione dell'interruttore differenziale.
Prevenzione

Ecco alcuni consigli utili per evitare incidenti domestici dovuti al malfunzionamento dell'impianto elettrico:

  • per l'installazione, le modifiche o la manutenzione dell'impianto elettrico ricorri sempre a imprese abilitate;
  • dopo ogni intervento sull'impianto, fatti rilasciare, dall'impresa che ha eseguito i lavori, la dichiarazione di conformità;
  • installa prese schermate, con protezioni davanti ai fori, che non consentono di introdurre chiodi, spilli e altri oggetti acuminati, tutte operazioni molto pericolose per i bambini;
  • non sovraccaricare, con spine doppie o riduttori, un'unica presa di corrente con più elettrodomestici, per evitare corto-circuiti e pericoli di incendio; usa invece prese multiple mobili ("ciabatte");
  • sostituisci sempre le spine rotte, usurate o difettose;
  • inserisci ed estra le spine afferrando il corpo, mai tirando il cavo;
  • quando pulisci gli apparecchi elettrici, accertatati che la spina di alimentazione sia staccata dalla rete;
  • togli la corrente dall’interruttore generale, ogni volta che operi su qualche apparecchio elettrodomestico;
  • se usi la termocoperta, stacca la spina prima di metterti a letto;
  • scegli lavatrici e lavastoviglie dotate di sistema antiallagamento;
  • quando ti allontani da casa per giorni, stacca stereo, computer e Tv dalle prese a muro e quest'ultima anche dal cavo dell’antenna.
Realizzazione o rifacimento dell'impianto

Per la regolare installazione di un impianto elettrico, è necessario verificare alcuni punti fondamentali durante la fase di progettazione. In particolare :

  • pianifica anticipatamente quanti punti-luce, elettrodomestici e apparecchi inserire all'interno di un locale;
  • specifica dove andranno posizionati il citofono, il telefono, il televisore e il computer, stabilendo come devono funzionare i comandi delle prese;
  • richiedi che venga installato un interruttore che isoli la corrente in zone prestabilite, in base al numero delle stanze, in modo da poter intervenire sull'impianto elettrico senza dover togliere la corrente in tutta la casa;
  • tieni presente che ogni locale necessita dei suoi allacciamenti e di una posizione particolare delle prese. Ad esempio, in cucina occorre predisporre le varie condutture per la lavastoviglie, la lavatrice, il frigorifero, la cappa aspirante e molte altre prese per piccoli elettrodomestici.
Per approfondire