Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

27 FEB
Almanacco
Registrati

Ginnastica a casa per over 60

Casa In questo Canale:

Ginnastica a casa per over 60

A proposito di:

Ginnastica a casa per over 50
La ginnastica a casa è per gli over 60 un'attività ideale per mantenersi in forma e in salute, per di più gratis. Ecco gli esercizi facili per tutti, da fare in piedi, seduti o sdraiati. Per mantenere sempre elastici i muscoli, attivare la circolazione e preservare le articolazioni
  • ​​​​​​​​​​​La ginnastica a casa è per gli over 60 un'attività ideale per mantenersi in forma e in salute, per di più a basso costo. Camminare appoggiando lentamente il piede per terra, dal tallone alla punta. Camminare per piccoli tratti appoggiandosi solo sui talloni e poi solo sulle punte. Camminare variando ad intervalli regolari il ritmo dell'andatura, più piano, più forte senza arrivare a correre, concentrarsi sulla coordinazione braccia/gambe, accentuando leggermente il movimento delle braccia come nella marcia: piccoli trucchi e attenzioni quotidiane che aiutano il corpo a mantenersi giovane e flessibile.

    Ecco esercizi facili da ripetere ogni giorno per mantenere una buona mobilità delle articolazioni e una salutare elasticità muscolare.

  • Colonna lombare. Sarebbe utile massaggiarsi la zona muscolare prima di fare dei movimenti specifici di allungamento dei muscoli stessi o almeno adagiarsi col dorso su di una superficie dura (pavimento di legno, moquette, tappetino) per alcuni minuti, tenendo le gambe flesse e spingendo il bacino verso il basso. Ciò consente di diminuire la tensione abituale piuttosto accentuata in quella zona.

     

  • Per aiutare una più corretta posizione della colonna, è importante stare seduti correttamente, e cioè con le gambe ad angolo retto, la zona lombare bene appoggiata allo schienale ed il bacino in "pari", per non favorire lo squilibrio laterale della colonna (non accavallare le gambe).

     

  • Appoggiati al muro con le mani, staccare una mano e ruotare il busto a destra, guardando il braccio che si muove col busto, ritornare poi in posizione e ripetere a sinistra; con la schiena contro il muro, rotolare per tutta la schiena una pallina da tennis (fra dorso e muro).

     

  • In posizione seduta, ginocchia allontanate, mani alle spalle, con il gomito destro cercare di toccare il ginocchio (o la coscia) sinistro e viceversa.

     

  • Seduti, in appoggio col dorso ed il capo contro il muro, ruotare lentamente il capo a destra, senza perdere il contatto col muro. Ripetere a sinistra.

     

  • Seduti, in appoggio col dorso ed il capo contro il muro, con una pallina di spugna sotto il mento, cercare di schiacciare la pallina contro la parte alta del petto.

     

  • Mani sulle spalle, portare le braccia in alto, palmi delle mani rivolti in avanti. Scendere lentamente con le braccia a croce, palmi delle mani rivolti verso il basso. Infine portare le braccia lungo i fianchi, palmi delle mani rivolti verso il basso. Ripetere lentamente per almeno dieci volte.

     

  • In piedi, braccia lungo i fianchi, alzare e abbassare alternativamente spalla sinistra e destra. Ripetere dieci volte per lato.

     

  • Appoggiandosi ad un muro, piegare e stendere le braccia alcune volte, poi rilassarle (coordinare con la respirazione in questo modo: quando si piegano espirare e quando si stendono inspirare).

     

  • Seduti o coricati massaggiarsi il piede con entrambe le mani poi, aiutandosi con la mano corrispondente, flettere e stendere il piede, girarlo in tondo da un verso e dall'altro. Muovere con la mano velocemente il piede in su e in giù. Compiere poi col piede libero lo stesso movimento che prima è stato fatto aiutandosi con la mano.

     

  • Appoggiandosi al muro sollevare al massimo talloni ed abbassarli. Idem sollevando le punte.

     

  • Con i piedi scalzi e stando con le mani appoggiate al muro mettersi una pallina da tennis sotto l'avampiede e farla scivolare fino al tallone.

     

  • Supini. Tratto lombare ben aderente al pavimento, braccia lungo i fianchi, palmi rivolti verso il basso, gambe leggermente piegate. Sollevare verso l'alto la gamba destra a 45 gradi mantenendo il ginocchio sempre piegato. Sollevare allo stesso modo anche la gamba sinistra. Scendere lentamente con entrambe le gambe al pavimento nella posizione iniziale. Ripetere qualche volta.

     
  • Per effettuare il test devi avere effettuato l'accesso a Intrage: