Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

15 DIC
Almanacco
Registrati

I contributi per gli affitti

Casa In questo Canale:

I contributi per gli affitti

A proposito di:

I contributi per gli affitti vengono elargiti dai Comuni alle famiglie meno agiate, in base ad un di un Fondo nazionale la cui entità viene stabilita annualmente a livello statale, con la Legge di bilancio

​Le famiglie meno agiate possono beneficiare dei contributi per gli affitti stanziati dal governo. La legge numero 43 del 19 dicembre 1998 prevede infatti la creazione di un Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione, il cui importo viene determinato annualmente dalla Finanziaria. Per beneficiare di tale contributo occorre essere in possesso di alcuni requisiti minimi, stabiliti dal decreto del Ministro dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999, legati al reddito annuo percepito ed alla presenza, nel nucleo familiare, di persone ultrasessantacinquenni o con disabilità.

I contributi vengono elargiti dai Comuni, che definiscono l'entità e le modalità di erogazione degli stessi ed individuano con appositi bandi pubblici i requisiti dei conduttori che possono beneficiarne. Quindi per ulteriori informazioni occorre rivolgersi al proprio comune di appartenenza, ricordando che il contratto d’affitto per il quale si richiede un contributo, deve essere regolarmente registrato.