Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

Condizionatori d'aria: regole per l'installazione

Casa In questo Canale:

Condizionatori d'aria: regole per l'installazione

A proposito di:

Prima di installare nel proprio appartamento un condizionatore d’aria, è bene sottoporre il progetto all’amministratore e all’assemblea condominiale, perché il condizionatore è soggetto ad alcune regole di sicurezza ed estetica che vanno rispettate

L’installazione del condizionatore d’aria in condominio è soggetto ad alcune regole di sicurezza ed estetica che vanno rispettate. Prima di agire, è bene sottoporre il progetto all’amministratore e all’assemblea condominiale.


L’impianto non deve recare danno alle cose comuni o a persone e deve garantire una corretta istallazione e funzionamento. A livello estetico, non deve ledere il decoro architettonico dell’edificio.


Un singolo condòmino può opporsi alla decisione dell’assemblea, riguardo l’installazione di un impianto che considera non idoneo, rivolgendosi all’autorità giudiziaria o ricorrendo contro la decisone assembleare.


Anche colui che decide d’installare l’impianto può procedere, nonostante la delibera sfavorevole dell’assemblea. In questo caso, si farà responsabile dei pericoli derivanti dall’installazione o dal funzionamento.


Il condominio può richiedere la rimozione dell’impianto, anche nel caso in cui venga considerato troppo rumoroso, come afferma la sentenza della Cassazione numero 12343.


Altri vincoli 

Se una norma del regolamento di condominio vieta espressamente l'installazione di condizionatori in facciata, non c'è possibilità di farlo, per il singolo proprietario, neanche se ha ottenuto l'autorizzazione dall'assemblea. Tale norma, però, è valida solo se contenuta in un regolamento predisposto dal costruttore del caseggiato ed è stata accettata dai singoli acquirenti degli appartamenti negli atti d'acquisto, oppure deliberata dalla totalità dei condòmini.


Prima si instalalre un impianto, inoltre, è anche necessario verificare che non siano previste limitazioni nei regolementi comunali, i quali potrebbero ad esempio prevedere il divieto di installazione dei condizionatori sulle facciate esterne degli edifici nel centro storico.