Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

19 OTT
Almanacco
Registrati

Comprare casa da un'agenzia immobiliare

Casa In questo Canale:

Comprare casa da un'agenzia immobiliare

A proposito di:

Nella loro opera di intermediazione, le agenzie immobiliari sono vincolate dal Codice civile a rispettare precisi obblighi. Ciò nonostante, è utile arrivare dal mediatore il più possibile preparati

Quando ci si affida a un’agenzia immobiliare è bene prestare attenzione ad alcuni accorgimenti. Esistono dei precisi obblighi che un mediatore immobiliare deve rispettare, sanciti dalla legge professionale numero 39 del 1989 e dagli articoli 1754 a 1765 del Codice Civile. Anche per i contratti mobiliari si applica la legge sulle clausole vessatorie (la numero 52/96 e tutte le successive modifiche). Di seguito sono riportati alcuni consigli utili.

  • Preferire le agenzie immobiliari note che possano offrire maggiori garanzie di serietà ed esperienza;
  • accertarsi che l’agenzia immobiliare sia iscritta alla Camera di Commercio per l’attività di intermediazione immobiliare;
  • verificare che il mediatore sia iscritto al ruolo provinciale dei mediatori;
  • controllare con attenzione il contratto che si sottoscrive, verificare che sia un prestampato "certificato" e non una banale trascrizione "scopiazzata" da altri testi;
  • prestare particolare attenzione alla provvigione prevista per il mediatore. Questi ha diritto di percepire una provvigione da entrambe le parti se l’affare si conclude o dalla parte inadempiente se l’affare non si conclude per sua colpa. Il diritto del mediatore verso le parti che ha fatto incontrare, si esaurisce entro una anno dalla scadenza dell’incarico. Per detrarre i costi dell'intermediazione dalla dichiarazione dei redditi, è necessario che la provvigione corrisposta all'agenzia sia registrata nel compromesso d'acquisto e che l'agenzia rilasci una fattura regolare del pagamento effettuato (completa di numero dell'assegno usato dal consumatore per il saldo).