Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

13 DIC
Almanacco
Registrati

Anziani: affittare casa per brevi periodi

Casa In questo Canale:

Anziani: affittare casa per brevi periodi

A proposito di:

Quando ci si trasferisce in una casa di riposo, una delle soluzioni per non lasciare disabitata la propria abitazione è darla in affitto: ecco però quali sono i consigli da seguire per non avere brutte sorprese

​Gli anziani che si trasferiscono in casa di riposo, spesso si trovano nella condizione di dover affittare la propria casa, preferibilmente per brevi periodi, per non lasciarla chiusa e abbandonata e soprattutto per avere una rendita con cui pagare la retta dell’istituto in cui sono andati ad abitare.

Per chi ha scelto questa soluzione abitativa, è consigliabile

  • stipulare contratti temporanei d’affitto, che hanno una durata da uno a diciotto mesi;
  • farsi aiutare da amici e conoscenti per trovare inquilini fidati;
  • fare un inventario dei mobili, degli elettrodomestici e di tutti gli oggetti d’arredamento presenti nell’abitazione specificando il loro stato attuale e farlo firmare dall’affittuario;
  • in caso di mobili o arredi di particolare valore, se possibile, portarli con sè, oppure sistemarli in un deposito. sono disponibili in molte città box e magazzini per la sistemazione temporanea di mobili e oggetti ingombranti​.​

Nei contratti di locazione di natura transitoria, le utenze domestiche come acqua, energia elettrica, gas, riscaldamento, sono a carico dell’inquilino.​​