Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

23 OTT
Almanacco
Registrati

Il Fondo per la non autosufficienza

Assistenza Sociale In questo Canale:

Il Fondo per la non autosufficienza

Il Fondo nazionale per la non autosufficienza è una forma di finanziamento a livello nazionale che permette di ripartire annualmente le risorse alle Regioni, per garantire alle persone non autosufficienti i livelli essenziali di assistenza, senza sostituire le prestazioni sanitarie

​Il Fondo nazionale per la non autosufficienza è una forma di finanziamento autonoma, a carattere nazionale, che permette di ripartire annualmente le risorse alle Regioni, sulla base dei dati relativi alla popolazione non autosufficiente che vi risiede, e di altri di indicatori demografici e socio economici. Tale Fondo garantisce, per le persone non autosufficienti, i livelli essenziali, e non ha una funzione sostitutiva delle prestazioni sanitarie.

Chi usufruisce del Fondo

In Italia, sono 2.615.000 le persone non autosufficienti secondo i dati Istat (2011). Si tratta di donne e uomini che riferiscono una totale mancanza di autonomia per almeno una delle funzioni che permettono di condurre una vita quotidiana normale. Perché, se si considerano anche le persone che hanno bisogno di aiuto, anche in parte, per svolgere attività essenziali come alzarsi da un letto o da una sedia, lavarsi o vestirsi il numero sale di molto fino a quasi sette milioni, circa il 13 per cento dell’intera popolazione. Osservando il campione in dettaglio, si scopre che gli anziani disabili di età superiore ai 65 anni rappresentano il 18,7 per cento, mentre sale il numero degli over 80: 44,5 per cento suddiviso tra il 35,8 per cento di uomini e 48,9 per cento di donne.

È a questa fetta di popolazione che le Regioni erogano gli aiuti finanziati dal Fondo. Ma per ottenerli è necessario che la persona non autosufficiente certifichi la sua condizione di invalidità totale o l’handicap grave e il reddito. Quest’ultimo è calcolato dall’Indicatore della Situazione Economica Equivalente: l’Isee, infatti permette di considerare non solo il reddito della persona ma anche la ricchezza derivata dall’aiuto che il nucleo familiare può dare nelle situazioni di difficoltà.