Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

11 DIC
Almanacco
Registrati

Le case famiglia

Assistenza Sociale In questo Canale:

Le case famiglia

A proposito di:

Le case famiglia sono delle comunità residenziali di tipo familiare, in cui operatori specializzati coordinano le attività e la vita delle persone che ne fanno parte. Generalmente gli ospiti sono bambini e adolescenti, ma alcune strutture offrono aiuto a persone anziane sole

​​Le case famiglia sono delle comunità residenziali di tipo familiare. I requisiti di tali strutture sono contenuti nel decreto ministeriale del 21 maggio 2001 n.308, emanato in legge n.328 del 8 novembre 2000 (art.11). Sono cioè delle normali abitazioni in cui operatori specializzati coordinano le attività e la vita delle persone che ne fanno parte e che collaborano nella gestione della casa.

Generalmente, gli ospiti delle case famiglia sono bambini e adolescenti che non possono vivere con le loro famiglie. Tuttavia, alcune strutture si sono orientate verso l’aiuto a persone anziane sole che, per i più svariati motivi, hanno difficoltà a vivere sole nelle proprie abitazioni, oppure che vivono in case non adeguate alle loro necessità.

La richiesta di ospitalità in una casa famiglia deve essere inoltrata ai servizi sociali del proprio Comune, che valuta la situazione personale e che, se necessario, può coprire i costi della retta in modo parziale o totale.

Come funzionano

Le case famiglia cercano di offrire all’ospite un ambiente simile a quello familiare, facendo sentire a proprio agio gli ospitati e rispondendo al meglio alle loro esigenze. A differenza di altre strutture affini, le case famiglia sono in grado di accogliere poche persone.

Sempre a confronto con altrte strutture, un loro limite è la mancanza di un’area medica, con medici disponibili a tutte le ore al suo interno. Le case famiglia dispongono, infatti, solo di un ambulatorio, con personale addetto al primo soccorso.

La casa famiglia è certamente la soluzione migliore per far sentire all’anziano meno il distacco dalla famiglia, sempre se non sussistono gravi patologie, per le quali sono richieste cure specifiche.

Differenze con altre strutture

I vari tipi di case per anziani, o strutture residenziali per anziani, si distinguono per diversi aspetti, come le dimensioni, il grado di autosufficienza richiesto agli ospiti, la presenza o meno di assistenza sanitaria, la possibilità di usufruire di cure riabilitative, il tipo di alloggio, la gestione (pubblica, privata convenzionata o del tutto privata).

tabella di confronto case per anzianiTabella di confronto tra i vari tipi di case per anziani​