Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

12 DIC
Almanacco
Registrati

I criteri di assegnazione dei sussidi

Assistenza Sociale In questo Canale:

I criteri di assegnazione dei sussidi

A proposito di:

Per stabilire la priorità nell'assegnazione delle prestazioni sociali agevolate, si parte dalla valutazione di due elementi complementari: la situazione economica dei richiedenti e il contesto sociale, che comprende elementi cone la composizione del nucleo famigliare e l'abitazione

​I Comuni e gli altri attori dell'assistenza in Italia, generalmente, erogano dei sussidi con l'obiettivo di eliminare le condizioni di disparità tra i cittadini. Per stabilire la priorità nell'assegnazione delle prestazioni sociali agevolate, si parte dalla valutazione di due elementi complementari: la situazione economica dei richiedenti e il contesto sociale.

Per contesto sociale s'intende la composizione del nucleo famigliare, la situazione abitativa, eventuali complicazioni legate ai soggetti beneficiati che potrebbero ad esempio essere portatori di handicap, minori, anziani, ex-tossicodipendenti, etc.

La situazione economica, che non può prescindere dal contesto sociale, è comunque più semplice da definire e ci si affida infatti a strumenti rodati come il riccometro, conosciuto anche con l'acronimo Isee: Indicatore della situazione economica equivalente.

Attraverso il riccometro, le famiglie o le persone che devono avere la precedenza nelle graduatorie sono selezionate valutando la loro condizione generale, economica e sociale. Sono considerati i redditi percepiti, l’intera situazione patrimoniale nonché la condizione di solitudine o di aiuto e di supporto da parte dei familiari.

Per valutare questi parametri, il riccometro utilizza due indicatori: l’Ise, l’indicatore della situazione economica, e l’Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente.