Informativa

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviare a te pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualsiasi suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

13 DIC
Almanacco
Registrati

Cosa fare prima di sottoscrivere una polizza RCA

Assicurazioni In questo Canale:

Cosa fare prima di sottoscrivere una polizza RCA

Prima di sottoscrivere una polizza Rc auto, accertati che la copertura sia la più adatta alle tue esigenze. È opportuno, pertanto, leggere attentamente le condizioni generali e particolari che regolamentano il tipo di copertura

​​​Prima di sottoscrivere una polizza Rc auto, accertati che la copertura sia la più adatta alle tue esigenze.


È opportuno, pertanto, leggere attentamente le condizioni generali e particolari che regolamentano il tipo di copertura, tenendo sempre presente tutte le varianti che possono intervenire nella ordinaria situazione di utilizzo del veicolo, al fine di non trovarti, in caso di sinistro, in situazioni di svantaggio nei confronti dei danneggiati e della stessa Compagnia di assicurazioni.


La continua e costante ricerca di personalizzazioni tariffarie da parte delle Compagnie può rende difficile una completa comprensione di tutte le modifiche, anche minime, alle coperture prestate; modifiche che, spesso, assumono una rilevante portata. Proprio per questo, è importante esaminare con attenzione i preventivi ed i contratti proposti.


Importanti novità sono state introdotte dal Decreto legge n. 1 del 24 gennaio 2012, il quale ha stabilito che l’assicurato può ottenere sconti se accetta di:

  • far ispezionare il veicolo dalla Compagnia prima della sottoscrizione della nuova polizza;
  • installare, a spese della Compagnia, una scatola nera che registri tutte le attività del veicolo.

Al momento dell’utilizzo, poi, si deve essere certi, a fronte di specifiche espresse limitazioni della garanzia, che il veicolo non venga guidato da persone con un’età inferiore a quella prevista dal contratto o da persone in condizioni di stato di ebbrezza.


A riguardo, particolare importanza riveste la clausola della “Rinuncia alla rivalsa“, in base alla quale la Compagnia rinuncia di rivalersi nei confronti del contraente, per le somme che abbia dovuto pagare al terzo, nel caso in cui, a seguito di un sinistro, il conducente venga trovato in stato di ebbrezza o abbia la patente scaduta. Tale clausola è, solitamente, compresa nella Rca, ma a volte deve essere espressamente richiesta, dietro pagamento di un sovrappremio.

Articolo a cura di Mizar Brokers